Lettera ai tempi di COVID-19. Giuse Dellavesa, Presidente di PROMETEO ODVCari amici, come tutti anche noi di PROMETEO stiamo facendo del nostro meglio per contribuire al contenimento dell’emergenza sanitaria in corso, rispettando i provvedimenti governativi e regionali, e riorganizzando le nostre prestazioni.

 

La nostra sede, presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, è temporaneamente chiusa, ma la segreteria risponde ogni giorno al telefono negli orari di ufficio, ed è attivamente impegnata per gestire le attività dell’associazione; i nostri volontari hanno sospeso la loro quotidiana presenza in reparto, dove gli ingressi sono stati contingentati al massimo, per tutelare i pazienti ricoverati.

CASAPROMETEO è rimasta aperta per offrire ospitalità a chi si trova a Milano per curarsi. Abbiamo dovuto ridurre alcuni dei servizi che possiamo offrire, per limitare gli spostamenti, ed abbiamo dotato il nostro personale dei dispositivi necessari a prevenire la diffusione del virus. Purtroppo non riusciamo ad evadere tutte le richieste di alloggio che ci pervengono in questi giorni, ma ci stiamo impegnando a fornire altri riferimenti a coloro che ci chiedono aiuto.

È stata sospesa l’organizzazione delle iniziative che vi avevamo annunciato all’ultima giornata di festa dell’Associazione: il convegno sulla Qualità di Vita dei pazienti dopo chirurgia, che ci vedeva impegnati dalla parte del paziente, ed il concerto per pianoforte e coro previsto presso il Tempio Valdese di Via Sforza a Milano.

In questo periodo che ci vede tutti costretti nelle nostre case vorremmo più che mai restare in contatto con voi, per farvi sentire la nostra presenza e la nostra vicinanza e rassicurare che, pur nelle difficoltà di tutti, stiamo pensando a progettare il futuro. Come voi, non sappiamo come sarà; pensiamo che ci vedrà sempre più “connessi” e forse meno vicini fisicamente, almeno nel medio periodo. Ci auguriamo però di poter continuare a condividere e a sostenere valori importanti quali la solidarietà verso chi è nel bisogno a causa della malattia e l’impegno a supportare la ricerca di nuove strade per combatterla, che possano consentire ai nostri medici di “curare oggi meglio di ieri”, come abbiamo fatto insieme in questi vent’anni di vita di PROMETEO.

Se lo desiderate potete unirvi a PROMETEO ODV nella raccolta fondi che abbiamo aperto su retedeldono.it, per rimanere a fianco della struttura di Chirurgia Epato-gastro-pancreatica, dell’Istituto Nazionale dei Tumori e dei pazienti oncologici.

Questo è un frangente che ha richiesto uno sforzo organizzativo e assistenziale imponente, anche per l’Istituto che si è adoperato per garantire, potenziando le dotazioni dei reparti, tutti i necessari dispositivi di protezione individuale al personale e ai pazienti. Tutti possiamo dimostrare la nostra vicinanza a medici, infermieri, operatori sanitari e a chi quotidianamente è in prima linea nel combattere questa battaglia. Impegnamoci nell’acquisto di ciò che è necessario per garantire la sicurezza di operatori e pazienti e sosteniamo la presenza di un adeguato numero di medici e infermieri per fronteggiare questa emergenza.

 

COVID-19: Per proteggere chi ci protegge, dona anche tu su Retedeldono.it 1

 

Mettetevi.. con noi in prima fila in questa dura battaglia!

Anche un piccolo contributo può essere, oggi più che mai, di importanza vitale.

Dobbiamo proteggere chi ci protegge!

 

 

Auguro a Voi tutti ed alle Vostre famiglie ogni bene e soprattutto tanta salute!

Vi abbraccio con affetto

Giuse Dellavesa
Presidente PROMETEO ODV

———————————-

Foto: Giacomo Infantino

Condividi questo articolo sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •