Ripartire tutti insieme… con un nuovo tempo che è anche una rinascita 1Nel nostro Paese sta iniziando quella che tutti conosciamo come la “fase 2”: il ritorno progressivo alle nostre normali attività.

L’ufficio di PROMETEO riapre le porte al secondo piano dell’Istituto dei Tumori, ma per ora rimane ancora chiusa la nostra porta al settimo piano, in quanto il rispetto delle condizioni di sicurezza dettate dall’emergenza ci impone di essere prudenti.

Nel frattempo abbiamo ottenuto un finanziamento da parte di Fondazione di Comunità Milano Onlus, con il fondo #MilanoAiuta, che consente a coloro che verranno a Milano per curarsi di poter essere ospitati gratuitamente nei nostri 4 monolocali di CasaPROMETEO, con i loro famigliari. I soggiorni, a causa delle quarantene a cui possono essere sottoposti i pazienti, avrebbero imposto sacrifici economici importanti agli accompagnatori e la generosità di Milano non si è fatta attendere.

La raccolta fondi per l’acquisto dei dispositivi di prevenzione del personale dell’Istituto continua; grazie alla vostra generosità abbiamo potuto coprire le emergenze del reparto, tenendo conto anche della difficoltà a reperire sul mercato il materiale necessario che avesse le caratteristiche proprie dell’uso ospedaliero. Il nostro impegno non si ferma, perché il bisogno si protrarrà nel tempo, come noi tutti abbiamo capito bene. Dobbiamo proteggere chi ci protegge. Continuate a donare per il progetto aperto su retedeldono.it cliccando sul seguente link:
COVID-19: Per proteggere chi ci protegge, dona anche tu su Retedeldono.it

Contemporaneamente in reparto sono stati fatti degli studi sui rischi del paziente trapiantato immunosoppresso in periodo di Covid e sulla programmazione di interventi chirurgici oncologici in una situazione di emergenza come quella attuale, studi che sono già stati pubblicati sulle riviste di settore più importanti del mondo, i cui contenuti potrete ritrovare sul nostro sito al seguente link:
Rassegna stampa: Uno studio, immunosoppressione non aumenta rischio COVID-19 nei trapiantati

A questo punto non ci resta che ripartire tutti insieme… con un nuovo tempo che è anche una rinascita. Il lockdown ci ha sicuramente dato un’occasione per ripensarci e per trarre insegnamenti ed indicazioni per il futuro, che spero ci veda ancora più uniti, con idee condivise e progetti che possono contribuire a migliorare la nostra convivenza, mantenendoci fedeli all’impegno e all’attenzione verso chi ci è prossimo.

Sono certa che grazie ad un atteggiamento responsabile nei rapporti reciproci potremo presto tornare a vivere la nostra città e ad incontraci; con questo augurio vi saluto e vi abbraccio

Ripartire tutti insieme… con un nuovo tempo che è anche una rinascita

Giuse Dellavesa
Presidente PROMETEO ODV

Condividi questo articolo sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •